Regolamento

CORMORANO S.r.l. Servizio Yachting

Darsena Interna del Porto -07046 Porto Torres

 

REGOLAMENTO E NORME D'USO DEI PONTILI

Art. 1

È istituita presso il porto di Porto Torres nella Darsena Interna di Levante. nello specchio acqueo e sugli spazi a terra ottenuti in concessione demaniale, la Base Nautica della Società "CORMORANO S.r.l. Servizio Yachting".

La base è di esclusiva proprietà della Società CORMORANO S.r.l.

I posti barca saranno assegnati in uso esclusivo a diportisti, proprietari o assegnatari di imbarcazioni da diporto a motore o a vela.

Art. 2

Il posto barca è dato in uso temporaneo al Diportista proprietario o assegnatario di imbarcazioni da diporto.

L:uso potrà protrarsi fino a quando l'utente non verrà dichiarato moroso delle tariffe in vigore e per la durata della concessione demaniale, comunque rinnovabile.

L:USO NON POTRA' ESSERE TRASFERITO A TERZI DALL' UTENTE A NESSUN TITOLO.

IL DIPORTISTA ASSEGNATARIO È TENUTO A COMUNICARE TEMPESTIVAMENTE ALLA SOCIETA' CORMORANO S.R.L., GLI EVENTUALI PERIODI NEI QUALI NON INTENDA USUFRUIRE DEL POSTO BARCA; IN TALI PERIODI IL POSTO POTRA' ESSERE DATO IN USO, DALLA STESSA CORMORANO, A IMBARCAZIONI DA DIPORTO IN TRANSITO.

Le tariffe verranno stabilite dal Consiglio di amministrazione della Società CORMORANO S.r.l. anno per anno e per i vari periodi di Bassa e Alta Stagione (rispettivamente dal 01/10 al 31/05 e dal 01/06 al 30/09), approvate dall'Autorità Marittima competente.

Le somme così incamerate andranno a beneficio della Società CORMORANO S.r.l. per la gestione della base.

Art. 3

La Società CORMORANO S.r.l., a suo insindacabile giudizio, potrà assegnare i posti barca ai diportisti che ne abbiano fatto richiesta, comunicando le caratteristi- che dell'imbarcazione posseduta e stipulando un regolare contratto, contro versa- mento anticipato delle quote che verranno determinate dal Consiglio d'Amministrazione e approvate dall'Autorità Marittima competente, sulla base di una obiettiva rivalutazione all'epoca dell'assegnazione.

La rescissione del contratto, avvenuta per qualsivoglia causa, non comporterà da parte della Società alcun rimborso.

Art. 4

L’assegnazione dell'ubicazione dei posti assegnati verrà latta con i criteri di uso razionale della base che verranno individuati dalla Società stessa.

Le assegnazioni saranno insindacabili.

Lo schema con le indicazioni dei posti assegnati verrà custodito presso l'ufficio della base.

Qualsiasi spostamento, anche conseguente a reciproci accordi tra i diportisti, dovrà essere autorizzato dalla Società "CORMORANO S.r.l.".

Art. 5

Il mancato pagamento di qualsiasi somma dovuta, entro i termini stabiliti, previo ulteriore avviso mediante lettera raccomandata che indicherà un termine massimo di trenta giorni per la regolarizzazione, comporterà la perdita della assegnazione del posto barca e la rimozione forzata della stessa, con addebito delle relative spese.

Art. 6

Le imbarcazioni non possono costituire sede di attività commerciale o professionale, salvo espressa autorizzazione della Società.

Art. 7

NORME D'USO DEI PONTILI

Le imbarcazioni debbono essere in regola con le vigenti disposizioni di legge relative alla navigazione da diporto e devono essere efficienti ai fini della sicurezza in navigazione ed in stazionamento. .

Le imbarcazioni che a giudizio insindacabile del Consiglio di Amministrazione della CORMORANO S.r.l. non rispondono a tali requisiti, potranno venire allontanate dalla base nautica.

Art. 8

Una coppia di chiavi di accesso all'imbarcazione dovrà essere sempre depositata presso il responsabile in loco.

Art. 9

È formalmente vietato, salvo i casi di forza maggiore, dare fondo alle ancore nello specchio acqueo della base nautica.

Art. 10

Le imbarcazioni devono essere sempre ormeggiate in massima sicurezza e secondo le corrette norme dell'arte marinaresca, con cime e parabordi adeguati, di proprietà del diporti sta e della cui efficienza e adeguatezza lo stesso è il solo responsabile.

 

Art. 11

Nello specchio acqueo della base è vietata ogni tipo di evoluzione di barche a vela, motore e wind-surf.

Art. 12

La velocità massima consentita all'interno della base è di 3 nodi (circa 5 km/h).

Art. 13

L:utente, nell'eseguire tutte le manovre all'interno della base ed in particolare quel- le di attracco e di partenza, dovrà sempre attenersi alla massima prudenza e alle eventuali disposizioni scritte affisse nella bacheca della base o verbali del responsabile in loco.

Art. 14

Il direttore della Marina, o il responsabile, in loco, hanno la facoltà di variare temporaneamente i posti di ormeggio per particolari condizioni meteo, motivi di sicurezza, lavori, manutenzioni o simili.

Art. 15

Le imbarcazioni che attraccano sulle testate dei pontili per sbarco passeggeri o per richiesta del posto barca, devono sostare soltanto per il tempo strettamente necessario a dette operazioni.

Art. 16

La durata della sosta per l'utenza non convenzionata, è calcolata per giornate di presenza, e cioè in periodi di 24 ore, da'mezzogiorno a mezzogiorno; le frazioni di giorno sono calcolate per intero, dovranno essere pagati, i corrispettivi stabiliti per la eventuale fornitura dei servizi di cui al successivo articolo, sempreché questi ultimi vengano esplicitamente richiesti.

Art. 17

In caso di danni provocati alle strutture di approdo in conseguenza delle manovre di ormeggio, nonché l'accidentale versamento di olii, idrocarburi o altro nel pontile o nello specchio acqueo, l'utente responsabile dovrà provvedere al risarcimento.

Art. 18

Tutte le imbarcazioni degli utenti devono esporre il simbolo di riconoscimento, che verrà consegnato il giorno dell'arrivo nella base, provvisto di data di scadenza del contratto, detto simbolo deve essere esposto in un punto visibile dell'imbarcazione e per tutto il periodo di permanenza.

Art. 19

Gli utenti che contravvengono alle disposizioni del presente Regolamento ovvero, abbiano dimostrato un comportamento incompatibile con le regole del vivere civile,  perdono il diritto al posto barca e tutta la somma anticipata per il contratto in corso. In relazione a quanto stabilito al comma precedente, l'utente risponde a lutti gli effetti del comportamento dei propri ospiti.

Art. 20

LA SOCIETÀ NON RISPONDE DEGLI EVENTUALI FURTI, SOTTRAZIONI O SMARRIMENTI DI OGGETTI O DENARO DI PROPRIETÀ DEGLI UTENTI E DI CHIUNQUE SOSTI O TRANSITI NELL’ AREA DI CONCESSIONE.

Art. 21

È vietato occupare il pontile con qualsiasi oggetto o attrezzatura per un periodo prolungato, in quanto intralcerebbe le operazioni che giornalmente vengono svolte sul molo. In caso contrario verranno rimossi dal personale addetto.

Art. 22

SERVIZI GENERALI PREVISTI

Pulizia dei pontili e della banchina;

Vigilanza antinquinamento;

Illuminazione di tutto il pontile;

Divulgazione dei bollettini meteorologici;

Fornitura di acqua potabile;

Fornitura di energia elettrica 220 volts fino a 5A (1 kw);

Garanzia assicurativa del pontile responsabilità civile;

Attrezzature antincendio;

Assistenza all'ormeggio o al disormeggio;

Copia di chiavi per l'accesso al pontile;

Punto di raccolta rifiuti

Art. 23

La Società si riserva di apportare aggiunte o modifiche al presente Regolamento, qualora ne ravvisi la necessità.

Sarà cura della stessa Società comunicare ai Diportisti le eventuali variazioni. Per eventuali controversie è competente il foro di Sassari.

 


home page

© Tutti i Diritti Riservati - Nautica Service S.r.l.
P.IVA: 02506820907